Lecce “Racconti dal Medioevo”

Un itinerario dedicato alla scoperta delle più importanti testimonianze ancora esistenti di storia ed architettura medievale leccese: il monastero degli Olivetani con la Chiesa normanna dei Santi Niccolò e Cataldo e il complesso della Torre di Belloluogo, residenza suburbana della Contessa di Lecce, poi Regina di Napoli Maria d’Enghien.

La Chiesa dei Santi Niccolò e Cataldo, costruita dal conte Tancredi d’Altavilla, come ex voto per uno scampato naufragio, rappresenta un interessante esempio di architettura normanna, all’interno della quale sono ancora conservati splendidi affreschi tardo gotici. Il complesso fu rimaneggiato nel corso dei secoli: la chiesa presenta sostanziali modifiche di età barocca e l’annesso Convento degli Olivetani, perso il suo aspetto medievale, ospita due chiostri cinquecenteschi di particolare interesse artistico.

La Torre di Belloluogo, progettata come elemento di fortificazione e avvistamento all’ingresso Nord della città, si trasformò ben presto nella amena residenza nobiliare di Maria d’Enghien e del figlio Giovanni Antonio Orsini del Balzo. Oltre alla torre, circondata ancora oggi dall’antico fossato, si possono ammirare la cappella interna, affrescata con inusuali scene della vita di Maria Maddalena, l’imponente stanza del Principe e gli ambienti ipogei, denominati “ninfeo” o “bagno della Regina”.

Lunedì e giovedì h. 17

Costo: 15,00€ adulti5,00€ bambini (dai 6 ai 12 anni)

Minimo 6 adulti  partecipanti

 

Prenotazioni:

Infopoint Castello Carlo V. Tel: +39 0832 246517, Email: [email protected]

Infopoint Sedile Tel: +39 0832 242099, Email: [email protected]