Lecce, appuntamento il 19 ottobre per l’importante iniziativa sulla salute mentale

Lecce sarà teatro di un’iniziativa per la salute mentale che potrà aiutare moltissimo tutta la popolazione che desidera prenderne parte.

Un’iniziativa organizzata dalla Pro Loco Cavallino Castromediano e dal Progetto Itaca Lecce che si svolgerà in quattro diverse date, proprio per favorire la partecipazione di tutti. Seminari che hanno lo scopo di informare, condividere, determinare un miglioramento anche in tema di sensibilizzazione.

Lecce iniziativa 19 ottobre
Lecce, appuntamento il 19 ottobre (ilecce.it)

Ancora oggi la gestione della salute mentale e il benessere di questa è ancora sottovalutato. Si pensa alla mente quasi in termini minimi, come se questo aspetto fosse legato unicamente alle emozioni e non alla salute stessa. Invece è fondamentale partire anche dalle giovani generazioni per smuovere la sensibilità collettiva. Il progetto è nato grazie al lavoro impegnativo di specialisti del settore proprio su tematiche attuali e importanti.

Iniziativa gratuita sulla salute mentale

Gli incontri sono tutti in forma gratuita, questo permette quindi alla cittadinanza di partecipare liberamente. Il prossimo si terrà il 19 ottobre nella location del Parco Adele Savio di Via Leuca.

iniziativa sulla salute mentale
Lecce, iniziativa per la salute (ilecce.it)

Ogni seminario viene organizzato puntando ad un aspetto specifico come ad esempio l’influenza del web sui giovani e su come questo crei dipendenza. I progetti sono tutti gestiti da psicologi e psicoterapeuti che fanno riferimento anche ad elementi importanti sul piano professionale come testi e anche dal punto di vista pratico per la gestione di condizioni familiari non semplici.

Dal 2016 l’intero territorio salentino è impegnato in questo senso, soprattutto con iniziative di prevenzione che possano in qualche modo prevenire i disturbi non solo curarli successivamente. Oggi il tema è molto dibattuto e anche sentito, i giovani sono sempre più esposti, continuamente in un vortice di novità, cambiamenti e pressioni sociali. Questo però non vuol dire che gli incontri siano solo per i genitori ma anche per tutti gli adulti che necessitano di comprendere, avere gli strumenti, gestire le dipendenze.   

Si parla quindi di salute mentale ad ampio spettro, non solo in termini di genitori-figli. Secondo gli studi dell’Istituto Superiore di Sanità del 2022 è stimato come 2 adolescenti su 5 risentano della condizione sociale, in particolare per un uso problematico dei social media che si attesta nel 10% dei ragazzi e che porta disturbi a livello psico fisico. Il progetto, anche una volta ultimati gli incontri, andrà avanti sempre con nuove iniziative che è possibile seguire sul sito internet ufficiale per avere un aiuto valido. Sono sempre attivi i centri di ascolto locale e si possono avere informazioni dirette presso il proprio medico di base o rivolgendosi all’ASL territoriale di zona.

Impostazioni privacy