Carne in frigorifero: scopri come mantenerla nel modo giusto per non buttarla

Se quando riponi la carne in frigorifero non sai mai dove metterla e come conservarla, ecco la guida definitiva per non sbagliare più.

Ad oggi, con i prezzi che ha, acquistare la carne non è affatto banale e scontato: proprio per questo motivo, è importante conservarla nel migliore dei modi, così che non vada a male e finisca per essere sprecata o buttata. Se non la congelate ma la conservate in frigorifero, ecco qual è il modo migliore di tenerla.

Come mantenere la carne in frigo
Come mantenere la carne in frigo: così sarà perfetta, non sbagliare più (ilecce.it)

Per quanto si pensi che all’interno del frigorifero ci sia ovunque la stessa temperatura e che l’ordine di posizionamento degli alimenti sia del tutto indifferente, in realtà non è così. A seconda dei ripiani, infatti, ci sono gradi diversi e ogni zona è pensata per ospitare un preciso alimento, così che si conservi nel migliore dei modi. Oggi parliamo della carne: ecco come conservarla.

Come riporre la carne in frigorifero

Innanzitutto, è importante che il frigorifero abbia una temperatura che si aggira sui 4°C: ogni grado in più potrebbe compromettere la conservazione degli alimenti. La carne cruda, così come il pesce, va poi conservata in sacchetti per alimenti chiusi ermeticamente e non deve assolutamente toccare gli altri cibi, soprattutto se sono pensati per essere consumati così come sono, senza una cottura. Eventuali batteri presenti sulla carne cruda, infatti, potrebbero contaminare gli altri prodotti e finire direttamente sul piatto.

Come mantenere la carne in frigo
Come mantenere la carne in frigo: così sarà perfetta (ilecce.it)

Tutto va poi etichettato: specificando per ogni sacchetto cosa c’è al suo interno e qual è la data di acquisto, si avrà chiaro sia il tipo di prodotto che è sia il tempo massimo entro il quale andrà consumato. Fondamentale è anche l’igiene: pulire regolarmente il frigorifero consente all’elettrodomestico di funzionare meglio, quindi di mantenere il freddo più a lungo e di conservare al meglio i prodotti, come la carne.

I prodotti crudi, infine, vanno posti nella parte più bassa del frigorifero, che è quella più fredda: qui quindi si devono mettere la carne, il pesce e tutti gli alimenti deperibili. Man mano che si sale, invece, la temperatura sale e quindi ci si mettono prodotti già pronti destinati al consumo, formaggi e salse e dolci e  yogurt. Nello sportello, infine, vanno messe le bevande e vanno del tutto evitate le uova: essendo la parte che si apre di più, è soggetta a notevoli sbalzi di temperatura e questo potrebbe rovinarle.

Impostazioni privacy