Palazzo Adorno un salto nel Cinquecento

Focus e immagini a cura di imovepuglia.tv

Nello splendido largo dei Celestini, dove migliaia di turisti per tutto l’anno sostano e ascoltano le nostre guide esperte durante i tour in centro, possiamo ammirare anche uno dei palazzi più belli e importanti della città, Palazzo Adorno, e ci immergiamo subito in un’atmosfera cinquecentesca.
Sul portale, appena si arriva, si nota subito un particolarissimo balcone barocco con ringhiera “a petto d’oca”.

Realizzato nel 1568 su progetto dell’architetto Gabriele Riccardi e su mandato del genovese Gabriele Adorno, generale della marina imperiale di Carlo V, l’ edificio si caratterizza per il prospetto a bugnato liscio, mentre nell’atrio il bugnato presenta una lavorazione a “punta di diamante”, per ritornare liscio sulla scala.

Nell’androne sono presenti sculture e decorazioni antropomorfe, geometriche e floreali sui capitelli, nelle volte e della loggetta. Questo edificio rappresenta sicuramente uno degli esemplari di maggior pregio dell’architettura e della scultura cinquecentesca a Lecce. Sulla facciata lo stemma della famiglia Personè che abitò per un certo tempo il Palazzo, prima che fosse ceduto alla Amministrazione Provinciale di Lecce, che ne ha fatto la propria sede.

Gli edifici della Lecce civile si offrono agli occhi del visitatore carichi di dettagli finemente scolpiti nella morbida pietra leccese: stemmi, statue, maschere, ghirlande di fiori applicati sulle mensole dei balconi e nelle cornici di finestre e di portali, o agli angoli dei palazzi. Un ricco apparato decorativo che testimonia l’inesauribile capacità creativa degli scalpellini e la volontà degli stessi proprietari di esaltare se stessi attraverso un linguaggio figurativo carico di simbolismi.

7

6

3

11

10

ilecce.it è un progetto di Cooperativa Theutra e Oasimed, comunicazione imovepuglia.tv

Per prenotare le visite guidate a Lecce e nel Salento www.turismo.ilecce.it 

Prenotazione sale e contatti Castello Carlo V www.turismo.ilecce.it/prenotazione-sale-e-contatti