Nerodalia, dialogo tra diverse forme d’arte ai Koreja

È un progetto corale, mette insieme la ricerca musicale della cantautrice salentina Alessandra Caiulo e del chitarrista Salvatore Casaluce, insieme alle declinazioni della batteria di Francesco Pennetta, a una presentazione in forma teatralizzata – grazie al contributo della compagnia Io ci provo –, proponendo inoltre un video del singolo Nuvole incartate sceneggiato dalla scrittrice Luisa Ruggio, con la regia di Davide Faggiano. Il tutto accompagnato da una mostra fotografica di Veronica Garra, che racconta il backstage. È Nerodalia, il progetto musicale che per questi suoi sfaccettati e complessi risvolti non poteva che trovare casa ai Cantieri teatrali Koreja di Lecce, luogo per eccellenza del dialogo tra linguaggi e forme di espressione della geografia salentina connessa con il Mediterraneo. “Nerodalia” – commentano gli organizzatori dell’anteprima, che sarà presentata sabato 25 marzo dalle 21 – “è un progetto dalla forte carica emotiva che rimanda alle radici più eleganti del pop e del cantautorato impreziosite da canoni dal suono caldo.

Foto di Veronica Garra