L’EX CONSERVATORIO SANT’ANNA e il ficus secolare alto 18 metri

Siamo a pochi metri da Porta Rudiae e l’Accademia di Belle Arti di Lecce, Via Libertini è una delle vie più interessanti della città. Proprio qui sorge un luogo affascinante come l’Ex Conservatorio di Sant’Anna, uno stabile spazioso ed elegante oggi utilizzato come sede di manifestazioni ed incontri legati sorpattutto all’arte.

La Chiesa e il Conservatorio di Sant’Anna sorsero entrambi nel XVII secolo per volontà di una nobildonna leccese, Teresa Paladini, la quale voleva che nel convento venissero ospitate le figlie della nobiltà leccese con vocazione, votate ad una vita quasi monacale. Il Conservatorio si stabilì nell’antica abitazione della nobile famiglia Verardi per lascito testamentario del 1679.

2-1
14569642_10210498381685822_2075952976_n
1-1

L’antico palazzo Verardi, sorge su un’area antichissima dove esistono cisterne e vecchi depositi per granai nel sottosuolo. Dopo la costruzione della chiesa di Sant’Anna, il vescovo Alfonso Sozy Carafa, nel 1764, decise di ampliare e ristrutturare l’edificio. L’ampliamento, affidato all’architetto Emanuele Manieri, avvenne tramite accorpamenti di nuovi vani acquisiti dagli edifici vicini. L’operazione più rilevante della ristrutturazione fu la realizzazione del nuovo prospetto che fu arricchito da una rampa di scale e da un raffinatissimo portale sormontato dagli stemmi delle famiglie fondatrici del Conservatorio (Verardi e Paladini). La presenza di testine d’angelo ricorda la sacralità del luogo.

#losapeviche

Nel suo cortile, percorrendo la prima stradina a destra dopo la chiesa, infondo a Via Santa Maria del Paradiso, si può ammirare l’albero più bello e imponente della città. Un magnifico ficus plurisecolare che abbraccia letteralmente con i suoi rami possenti tutto il lato posteriore del palazzo.
Uno spettacolo nascosto agli occhi dei più ma in cui vale la pena incantarsi.

5-1


ilecce.it
è un progetto di Cooperativa Theutra e Oasimed, comunicazione imovepuglia.tv

Per prenotare le visite guidate a Lecce e nel Salento www.turismo.ilecce.it 

Prenotazione sale e contatti Castello Carlo V www.turismo.ilecce.it/prenotazione-sale-e-contatti